Campionato di Calcio a 11 Calcio/Calcio a 11... · Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U.…

  • Published on
    18-Feb-2019

  • View
    212

  • Download
    0

Transcript

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014

Campionato di Calcio a 11

Stagione Sportiva 2014/2015

Comunicato Ufficiale n 2 del 02/09/2014

U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12 - 52100 Arezzo

Tel. 0575/295475 - Fax 0575/28157

Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Sito Comitato UISP: www.uisp.it/arezzo

e-mail: arezzo@uisp.it

Sommario Opuscoli promozionali campionati di calcio a 11, calcio a 7 e calcio a 5 Pag. 2

Nuovo sito Lega Calcio Pag. 4

Perdita della qualifica di associato e/o socio UISP Pag. 5

Inizio-termine Campionato e Coppa di Lega Pag. 6

Modalit discrizione al Campionato 2014/2015 Pag. 7

Comunicazioni alle Associazioni Pag. 8

Norme Generali di Partecipazione Pag. 9

Il Comunicato Ufficiale consultabile in rete e pu essere scaricato dal Web collegandosi ai siti

www.calciouisparezzo.it e www.uisp.it/arezzo

http://www.calciouisparezzo.it/http://www.uisp.it/arezzomailto:arezzo@uisp.ithttp://www.calciouisparezzo.it/http://www.uisp.it/arezzo

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 2 di 15

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 3 di 15

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 4 di 15

Nuovo Sito della Lega Calcio Arezzo

Si comunica che stato allestito il nuovo sito web dedicato al calcio.

Tu potrai essere il protagonista!!!

Il nuovo sito, infatti, prevede:

la gestione di un tuo spazio dedicato dove potrai inserire: o le foto dei tuoi giocatori; o il loro ruolo; o le convocazioni; o da settembre potrai dare anche i voti ai tuoi giocatori; o da ottobre/novembre lo spazio potr essere ampliato per aumentare la

visibilit della tua squadra;

la fotogallery: trasmettici le foto relative a gare o ad eventi che sportivamente ti vedono protagonista e le pubblicheremo nellarea dedicata;

videogallery: trasmettici i filmati della gara della tua squadra; provvederemo a pubblicarli nellarea dedicata;

la pubblicazione in tempo reale e laggiornamento di: o risultati; o classifiche; o marcatori; o programmazione;

la gestione di spazi dedicati alle news, agli articoli, ai commenti ai campionati ed agli eventi costantemente aggiornati;

liscrizione alle newsletter per essere costantemente aggiornato;

le rappresentative di calcio a 11 e calcio a 5 maschile e femminile in evidenza;

una sezione dedicata al Settore Tecnico Arbitrale;

spazi riservati alle manifestazioni regionali e nazionali;

e tanto altro!!!

Informati al pi presto: 0575/295475 arezzo@uisp.it

UISP LEGA CALCIO AREZZO

mailto:arezzo@uisp.it

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 5 di 15

PERDITA DELLA QUALIFICA DI ASSOCIATO E/O SOCIO UISP

Inadempienza economica:

Si comunica che la perdita della qualifica di Associato e/o socio UISP per

inadempienza economica delle Associazioni e di tutti i tesserati ad esse

appartenenti, valevoli per tutte le attivit UISP, verranno pubblicate

integralmente nei prossimi Comunicati Ufficiali.

Si ricorda che le Associazioni che perdono la qualifica di socio UISP non

potranno iscriversi ai rispettivi campionati della stagione sportiva

2014/2015 e ad ogni singolo atleta sar inibita la possibilit di tesserarsi

a qualsiasi attivit organizzata dal Comitato UISP di Arezzo.

Pertanto si invitano tutte le Associazioni che non avessero saldato il

Campionato 2013/2014 a regolarizzare la propria posizione economica

prima possibile.

I singoli tesserati interessati da provvedimento di cui sopra possono

riacquisire la qualifica di socio (e quindi nuovamente tesserabili per lattuale

stagione sportiva) se adempiono allobbligazione pregressa nella quota-parte

spettante.

SQUALIFICHE IN CORSO

Si comunica che le squalifiche in corso, a tempo ed a giornate, saranno

riportate nei prossimi Comunicati Ufficiali.

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 6 di 15

Stagione Sportiva 2014-2015

INIZIO-TERMINE CAMPIONATO DI CALCIO A 11

Linizio dei Campionati di Calcio a 11 stabilito per i giorni 3 - 4 - 5 ottobre 2014.

Il 1 turno di Coppa di Lega Edo Gori fissato come segue:

Andata 19 - 20 - 21 settembre 2014;

Ritorno 26 - 27 - 28 settembre 2014.

Soste previste: festivit natalizie e festivit pasquali.

Termine previsto: mese di maggio 2015.

La prima squadra classificata del Campionato di Eccellenza acquisir il diritto a

partecipare alle Finali Regionali 2015 in rappresentanza della provincia di Arezzo.

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 7 di 15

CALCIO A 11

CONDIZIONI PER POTERSI ISCRIVERE AL CAMPIONATO UISP

**********************

Anticipo da pagare al momento delliscrizione !!! (entro il 5 settembre 2014)

- Costo di segreteria 5,00

- Iscrizione 400,00

Totale senza cauzione 405,00

- Cauzione 100,00

Tesseramento campionato 2014/15

- Affiliazione 100,00

- Tesseramento Dirigenti 20,00

- Tesseramento Atleti 10,00

Da ritirare e pagare inderogabilmente prima dellinizio del campionato

*****************************************

Le quote gare casalinghe ( 42,00/gara) devono essere pagate per il 50% entro il 31

Gennaio 2015 e il restante 50% entro il 30 Aprile 2015.

**************************************** Poich le quote gare non prevedono limpiego degli assistenti di linea, se richiesti

devono essere pagati a parte ( 40,00), dallAssociazione che ne ha fatto richiesta,

prima della gara.

Coppa di Lega Edo Gori

Le squadre che facoltativamente partecipano alla Coppa di Lega Edo Gori,

devono pagare anticipatamente la relativa iscrizione di . 60,00 presso la sede Uisp

di Arezzo.

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 8 di 15

Comunicazioni alle Associazioni

Modifica delle Norme Generali di Partecipazione 2014/2015

Si comunica che, considerato il numero di nuove squadre iscritte al Campionato di calcio a 11,

diviene necessario istituire un terzo girone di 2^ Divisione.

Contrariamente a quanto previsto dalle norme di partecipazione 2013/2014, non possibile

istituire un girone di terza categoria pur avendo un numero sufficiente di nuove Associazioni

iscritte. Limpossibilit dovuta alla presenza di nuove squadre che territorialmente

appartengono a zone della provincia molto distanti tra di loro. Quindi, per ovviare alle suddette

problematiche e per garantire comunque i principi della territorialit e del contenimento dei

costi, si ritenuto indispensabile istituire un terzo girone di 2^ divisione.

Tale cambiamento implica alcune variazioni sia nelle Norme Generali di Partecipazione

che nella composizione dei gironi (spostamenti di Associazioni dai Gironi A e B nel

girone C).

Di seguito si riportano le nuove Norme Generali di Partecipazione che sostituiscono

integralmente quelle pubblicate nel Comunicato Ufficiale n. 1 del 01/08/2014.

Al fine di facilitarne la lettura le variazioni apportate rispetto alle precedente versione sono

state evidenziate in celeste.

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 9 di 15

Campionati di Calcio a 11 Maschile Attivit Ufficiale della Lega Calcio

Stagione Sportiva 2014/15

NORME GENERALI DI PARTECIPAZIONE

Art. 1 - CLASSIFICAZIONE DELLATTIVIT

I Campionati di Calcio a 11 Cat. Senior Maschile organizzati dalla Lega Calcio U.I.S.P. di Arezzo so

no considerati attivit di carattere agonistica.

Art. 2 - TUTELA SANITARIA

La normativa vigente e le disposizioni Uisp in materia di tutela sanitaria prevedono per gli atleti

lobbligo del possesso del certificato medico che ne attesti la specifica idoneit. Le Associazioni

Sportive Dilettantistiche (ASD) sono tenute a rispettare tali disposizioni e pertanto sono tenute a far

sottoporre i propri Soci-Atleti a visita medica al fine di accertarne lidoneit allattivit sportiva

agonistica nel rispetto delle norme vigenti e quindi il possesso del relativo certificato medico-sportivo

di idoneit alla pratica di attivit sportiva agonistica.

Il Presidente dellAssociazione deve conservare le certificazioni di idoneit rilasciate ai suoi tesserati.

Egli , per legge, ritenuto responsabile della loro regolarit e del loro aggiornamento.

Le dichiarazioni liberatorie di responsabilit non hanno, per legge, alcun valore e pertanto sono vietate

per lo svolgimento dellattivit agonistica della Lega Calcio Uisp.

Art. 3 - FORMAZIONE DELLA CLASSIFICA.

La formazione della classifica dei gironi allitaliana stabilita a punti assegnando:

- 2 punti in caso di vittoria

- 1 punto in caso di pareggio

- 0 punti in caso di sconfitta.

Qualora al termine della prima fase del campionato o dellunica fase del campionato, due o pi

squadre abbiano conseguito il medesimo punteggio in graduatoria, si applica quanto stabilito dallart

33 R. A.. Per determinare la classifica della Coppa disciplina, in deroga allart. 35 R.A., non si applica

la sanzione di 10 punti per assenza alle riunioni obbligatorie.

Art. 4 - PROMOZIONI E RETROCESSIONI TRA LE CATEGORIE Eccellenza: le Associazioni classificate agli ultimi tre posti di ciascun girone, prendendo a riferimento

il numero delle squadre d'inizio campionato, retrocedono al Campionato di 1^ Divisione. Le

retrocessioni diminuiscono di pari unit qualora una o pi squadre si ritirano o vengono escluse dal

campionato.

1^ Divisione: le Associazioni classificate al 1, 2 e 3 posto di ciascun girone vengono promosse al

Campionato di Eccellenza. Le Associazioni classificate agli ultimi tre posti di ciascun girone,

prendendo a riferimento il numero delle squadre d'inizio campionato, retrocedono al campionato di 2^

Divisione. Le retrocessioni diminuiscono di pari unit qualora una o pi squadre si ritirano o vengono

escluse dal campionato.

2^ Divisione: le Associazioni classificate al 1 e 2 posto dei gironi A e B vengono promosse al

Campionato di 1^ Divisione. Le Associazioni classificate al 1 e 2 posto del girone C potranno

scegliere se partecipare, nella stagione sportiva 2015/2016, al Campionato di 1^ Divisione di Arezzo

oppure al girone di Eccellenza del Valdarno gestito dalla Lega Calcio di Firenze. Le ultime due

squadre del campionato di Eccellenza del Valdarno potranno iscriversi alla seconda divisione girone

C del campionato provinciale di Arezzo.

Di seguito si riepilogano le eventualit che possono verificarsi esclusivamente nel girone C: Qualora le ASD che giungono al 1^ e 2^ posto, in base alla classifica determinata alla fine del

campionato 2014/2015, decidano di partecipare nella stagione 2015/2016 allEccellenza del Valdarno,

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 10 di 15

saliranno in 1^ Categoria di Arezzo altre due squadre che saranno individuate tra le due migliori terze

dei gironi A,B e C.

Qualora solo una delle ASD che giungono al 1^ e 2^ posto, in base alla classifica determinata alla fine

del campionato 2014/2015, indipendentemente dalla posizione finale raggiunta (1^ o 2^), decida di

partecipare nella stagione 2015/2016 allEccellenza del Valdarno, laltra acceder alla 1^ Divisione

di Arezzo di diritto. La squadra che completer le sei promosse, tra i tre gironi, che avranno diritto di

partecipare alla prima divisione di Arezzo, sar individuata tra le tre migliori terze dei Gironi A,B

e C.

Art. 5 - PLAY-OFF ECCELLENZA (Gir. A Gir. B) Il campionato di Eccellenza articolato in pi fasi. Per determinare lAssociazione vincente si dovr

effettuare una fase di play-off (quarti di finale) e successivamente una ulteriore fase di semifinale e

finale.

Per determinare le 4 Associazioni di ogni girone aventi diritto a partecipare alla fase di play-off , si

utilizzano i criteri indicato allart. 33 del 2 comma R.A.

La fase di play-off consiste nelleffettuazione di una gara ad eliminazione diretta in campo neutro

stabilito dUfficio dalla Lega Calcio. Nella fase di play-off non prevista leffettuazione dei tempi

supplementari e leffettuazione dei calci di rigore. In caso di parit, passer direttamente alla fase

successiva (semifinale) la squadra che nella prima fase di campionato avr ottenuto una migliore

posizione di classifica.

Le quattro Associazioni vincenti giocheranno una gara unica di semifinale in campo neutro stabilito

dalla Lega Calcio di Arezzo, nella quale non prevista leffettuazione dei tempi supplementari. In caso

di parit al termine dei tempi regolamentari saranno effettuati i calci di rigore da ciascuna delle due

squadre con le modalit previste dal Regolamento del Gioco del Calcio UISP.

Le 2 Associazioni vincenti si giocheranno il titolo di Campione Provinciale 2014/15 disputando una

gara unica nella quale non prevista leffettuazione dei tempi supplementari. In caso di parit al

termine dei tempi regolamentari saranno effettuati i tiri di rigore da ciascuna delle due squadre con le

modalit sopra richiamate.

Tabella degli abbinamenti dei quarti, semifinali e finale

I costi del campo di gioco, dellArbitro o terna arbitrale della fase dei quarti di finale e di semifinale

sono a carico delle Associazioni partecipanti. Lintero costo della gara di finale a carico della Lega

Calcio Uisp di Arezzo.

La squadra Campione Provinciale ha lobbligo e il diritto a partecipare alle Finali Regionali.

La Lega Calcio sosterr il costo discrizione. La non partecipazione alle Finali Regionali comporter

per lAssociazione Campione Provinciale una sanzione di 100,00.

AllAssociazione Campione Provinciale, oltre alla consegna del trofeo, verr riconosciuto un buono

sconto pari a 2 gare casalinghe di 84,00 per la partecipazione al campionato successivo.

Art. 6 - TEMPI DI ATTESA

(Ritardo o assenza dellArbitro designato):

In riferimento allart. 38 R.A. se allora ufficiale di inizio della gara lArbitro designato non

presente sul campo, le due Associazioni hanno lobbligo di attenderlo per un periodo pari alla durata di

un tempo di gioco.

1^ Gir. A 2^ Gir. A

Vincente Vincente

4^ Gir. B 3^ Gir. B

Vincente Vincente

3^ Gir. A 4^ Gir. A

Vincente Vincente

2^ Gir. B 1^ Gir. B

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 11 di 15

(Ritardo delle Associazioni):

In deroga a quanto previsto dallart. 60 R.A., il tempo massimo di attesa per la presentazione delle liste

di gara allArbitro, sia nei campi della Pubblica Amministrazione sia in quelli gestiti direttamente dalle

Associazioni o di altro tipo di gestione privata, fissato in 20 minuti oltre lorario previsto dalla

programmazione. Le squadre devono comunque presentarsi sul terreno di gioco entro e non oltre i 30

minuti successivi allorario programmato.

Art. 7 - LEGITTIMAZIONE A PARTECIPARE ALLA GARA

Il socio pu prendere parte alla gara anche se momentaneamente sprovvisto della tessera. In tal caso

lAccompagnatore Ufficiale deve attestare per iscritto che lAtleta, lAssistente di parte, il Dirigente o

il tecnico regolarmente tesserato. Le Associazioni devono compilare la lista di gara da consegnare

allArbitro unitamente ai documenti.

In deroga a quanto previsto dallart. 56 R.A., dal 10/11/2014 soltanto il possesso della tessera Uisp

valida per la stagione sportiva 2014/15 legittima i Tesserati a prendere parte alle gare. LAssociazione

sprovvista delle tessere atleta e/o dirigente da considerarsi inadempiente e quindi soggetta ai

provvedimenti disciplinari consistenti nella perdita della gara e multa di 50,00.

La dichiarazione mendace punita ai sensi dellart. 151 R.D.

Art. 8 - ADEMPIMENTI POST GARA

LArbitro non responsabile della mancata richiesta e quindi della mancata consegna della lista di

gara alle squadre e della mancata firma sulla copia da consegnare alla Lega Calcio. La mancata firma

del dirigente societario su tale copia non comporta rivalsa alcuna da parte delle squadre.

Art. 9 - TESSERA PLASTIFICATA

Per il solo livello territoriale e provinciale di Arezzo, la tessera (cartellino tecnico Uisp) vidimata e

plastificata dalla Lega Calcio di Arezzo costituisce documento ufficiale identificativo.

Art. 10 - OBBLIGHI PER IL REGOLARE SVOLGIMENTO DELLE GARE

a) - nei campi in erba sintetica non consentito calzare scarpe da gioco con tacchetti in metallo. Qualora linosservanza del punto a) non permettesse leffettuazione della gara o comportasse la sua

fine anticipata, la squadra responsabile soggetta alla sanzione prevista dallart. 105 R.D.

Art. 11 - COMUNICATO UFFICIALE E COMUNICAZIONE DI VARIAZIONI

La programmazione o il calendario delle gare, le decisioni disciplinari e le classifiche saranno

pubblicate nel Comunicato Ufficiale della Lega Calcio di Arezzo, che deve considerarsi lunico

Documento Ufficiale dellattivit Provinciale. Il Comunicato Ufficiale della Lega Calcio UISP di

Arezzo viene di norma pubblicato ogni Marted (sera) e sar affisso presso la Sede Provinciale (via

Catenaia n. 12, Arezzo) e disponibile sui sito del Comitato Uisp Provinciale www.uisp.it/arezzo e sul

sito della Lega Calcio UISP www.calciouisparezzo.it.

La Lega Calcio di Arezzo pu, in ogni momento, disporre modifiche e variazioni ivi comprese la

programmazione delle gare, o il calendario delle gare, recuperi e posticipi, le decisioni disciplinari e le

classifiche e/o la correzione di errori materiali, che si rendessero necessarie, compreso quelle relative

alle decisioni disciplinari a carico dei singoli tesserati e delle Associazioni. Le disposizioni adottate

devono essere pubblicate sul Comunicato Ufficiale e non possono avere effetto retroattivo.

Le disposizioni possono essere anche adottate in via durgenza tramite comunicazioni scritte o mezzi

idonei allo scopo: televideo, sito web, e-mail e telefax; in tal caso le disposizioni hanno efficacia

immediata e devono essere riportate nel primo Comunicato Ufficiale successivo.

Art. 12 - CALENDARIO DELLE GARE

Il calendario delle gare, gli orari ed i campi di gioco saranno pubblicati sul Comunicato Ufficiale della

Lega Calcio Provinciale di Arezzo.

Le squadre prima nominate nel calendario delle gare dovranno comunicare al Comitato Provinciale

della Lega Calcio di Arezzo entro le ore 19,00 del luned antecedente il turno settimanale di gara, il

http://www.uisp.it/arezzohttp://www.calciouisparezzo.it/

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 12 di 15

giorno, lorario ed il campo dove sar disputata la gara in calendario. Linadempienza a tale obbligo

autorizza la Lega Calcio a fissare dufficio la gara in questione. Il relativo costo del campo a carico

dell'Associazione inadempiente.

Le gare di campionato dovranno essere programmate e conseguentemente giocate di norma nei

seguenti giorni:

Venerd con inizio gara dalle ore 20,30 e comunque non oltre le ore 21,15; Sabato con inizio gara dalle ore 14,00 e comunque non oltre le ore 18,30; Domenica con inizio gara non prima delle ore 10,00 e comunque non oltre le ore 11,00; Le Associazioni potranno giocare anche la Domenica pomeriggio non oltre le ore 15,00 previo accordo scritto tra le due Associazioni da trasmettere alla Lega Calcio entro le ore 19,00 del

luned antecedente il turno settimanale di gara.

Luned con inizio gara dalle ore 20,30 e comunque non oltre le ore 21,15; Non consentito posticipare il giorno di gara, nelle ultime quattro partite del girone di ritorno, rispetto alla richiesta effettuata nella domanda di iscrizione.

Art. 13 - ANTICIPI E POSTICIPI

La Lega Calcio pu stabilire dufficio anticipi e posticipi delle gare.

In deroga allart. 52 comma b) e c), le Associazioni possono richiedere alla Lega Calcio di Arezzo di

anticipare o posticipare gare in calendario purch ne diano motivata comunicazione scritta tramite

lettera fax o altro mezzo idoneo escluso il telefono, allavversaria e alla Lega Calcio almeno 14 giorni

prima della data prevista per la disputa della partita.

Per richiedere il posticipo o lanticipo della partita dopo tale termine, le Associazioni prima e seconda

nominata devono accordarsi fra loro sulla data. Il posticipo non pu superare i 10 giorni successivi al

turno programmato, dandone comunicazione scritta alla Lega Calcio di Arezzo.

Tale richiesta deve pervenire alla Lega Calcio di Arezzo entro il termine perentorio di una settimana

dal turno programmato. Non consentito richiedere il posticipo delle gare nei 4 (quattro) ultimi turni

del girone di ritorno di campionato.

Al quartultimo turno del girone di ritorno tutte le squadre devono avere disputato lo stesso numero di

partite valide agli effetti della classifica. Nel caso in cui la Lega Calcio dia il proprio assenso, previa

verifica che non sussiste pregiudizio al normale e regolare svolgimento del campionato, pubblica la

modifica sul proprio Comunicato Ufficiale.

Tutte le variazioni sono valide a ogni effetto solo dopo la pubblicazione sul Comunicato Ufficiale.

Sono escluse le variazioni prese durgenza dalla Lega Calcio.

Non sono ammessi anticipi o posticipi rispetto alle partite stabilite dufficio dalla Lega Calcio di

Arezzo. Non previsto dalla Normativa Generale Lega Calcio Uisp Nazionale la contemporaneit

delle partite per tutto larco del campionato.

Art. 14 - RECUPERO DELLE GARE

In deroga allart. 55 R.A., le partite non iniziate o sospese per motivi ambientali (impraticabilit del

terreno di gioco) e di insufficiente visibilit naturale e/o artificiale e/o di oggettiva non disponibilit

del campo, devono essere recuperate entro le 5 settimane successive alle partite non iniziate o sospese.

Nelle prime due settimane successive le Associazioni coinvolte hanno lopportunit di trovare un

accordo sulla programmazione della gara da recuperare. Nelle ulteriori tre settimane lAssociazione

prima nominata pu riprogrammare la gara anche in assenza del consenso della Associazione seconda

nominata. LAssociazione prima nominata deve, comunque, comunicare la riprogrammazione della

gara, che in ogni caso deve essere disputata a distanza di almeno 48 ore da altri incontri ufficiali. Le

spese sono a carico dellAssociazione prima nominata. Le Associazioni inadempienti alle disposizioni

di cui sopra sono ritenute dufficio rinunciatarie alla gara.

Art. 15 - PARTECIPAZIONE DEI TESSERATI FIGC ALLATTIVITA UFFICIALE UISP

1) Gli atleti che hanno partecipato a gare di manifestazioni ufficiali Figc nella stagione sportiva 2014-2015 o componenti esteri di pari livello e campionato di San Marino, (compreso coloro che hanno

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 13 di 15

compiuto il 40 anno di et) non possono partecipare a gare dellattivit ufficiale della Lega Calcio

Uisp del Comitato Territoriale di Arezzo, pena le sanzioni previste dagli art. 111 e 141 R.D.

2) Per attivit ufficiale Figc sintende esclusivamente quella relativa ai campionati ufficiali professionisti, dilettanti, giovanili (nelle categorie che prevedono lutilizzo di atleti che hanno

compiuto il 16 anno di et), alla Coppa Regione e alla Coppa Italia a partire dal 1 Agosto 2014.

3) Per partecipazione alla partita sintende essere stato in lista gara come giocatore. 4) A parziale deroga di quanto previsto nei precedenti articoli e nella Circolare del 31 Maggio 2014 della Lega Calcio Nazionale (www.uisp.it/calcio) gli atleti che hanno partecipato a una o pi gare ufficiali

Figc della prima, seconda e terza categoria nella stagione 2014-2015 possono, entro e non oltre il 31

gennaio 2015, essere tesserati e trascorsi 10 giorni da detto tesseramento possono partecipare

allattivit ufficiale della Lega Calcio Uisp nella stessa disciplina, purch al momento del tesseramento

venga data formale comunicazione della provenienza del giocatore dalla F.I.G.C. Tale deroga non

comunque applicabile agli atleti che hanno preso parte a gare ufficiali Figc nel calcio a 11 uomini

(serie A, B, C1, C2, D o Nazionale Dilettanti, Eccellenza e Promozione).

5) Gli atleti che prima del 31 Gennaio 2014, dopo aver partecipato a una o pi gare di manifestazioni ufficiali della Lega Calcio UISP, disputassero (essere iscritti in lista gara) una o pi gare ufficiali FIGC

Calcio 11, saranno ritenuti, anche senza delibera del Giudice Sportivo, immediatamente sospesi

dallattivit ufficiale della Lega Calcio UISP di Arezzo per la stagione sportiva in corso e quindi

delegittimati a parteciparvi pena le sanzioni previste dagli artt. 111 e 141 R.D.

6) Gli atleti che disputino una o pi gare ufficiali Figc di prima, seconda e terza Categoria dopo il 31 gennaio 2015 non possono in nessun caso partecipare successivamente allattivit ufficiale della Lega

Calcio Uisp di Arezzo nel Calcio 11 per la stagione sportiva in corso, pena le sanzioni previste dagli

artt. 111 e 141 R.D. In ogni caso non consentito di poter tesserare pi di tre (3) giocatori FIGC nel

corso della stagione sportiva 2014/15.

7) Le discipline del calcio a 11, del calcio a 5 e del calcio a 7 sono compatibili e pertanto: a) gli atleti che, nella stagione sportiva in corso, hanno preso parte ad attivit ufficiale Figc di calcio a 5, possono partecipare allattivit ufficiale di calcio a 11 e a 7 della Lega Calcio Uisp;

b) gli atleti che, nella stagione sportiva in corso, hanno preso parte ad attivit ufficiale Figc di calcio a 11 possono partecipare allattivit ufficiale di calcio a 5 e a 7 della Lega Calcio Uisp.

Art. 16 - EFFICACIA DELLE SANZIONI

a) - Per giornata da scontare va intesa la normale giornata di programmazione delle gare.

Le gare in riferimento alle quali le sanzioni a carico di tesserati si considerano scontate sono quelle da

cui sia conseguito un risultato valido agli effetti della classifica o della qualificazione. Pertanto in tale

fattispecie rientrano anche le cosiddette partite vinte a tavolino.

b) - Le ammonizioni in essere alla fine della prima fase di campionato vengono annullate per il

proseguo in fasi successive. Nelle fasi successive (Play-Off, Coppa Disciplina Trofeo Marzocchi) la

seconda ammonizione subita da un tesserato in successione di tempo e partite, comporta per il

medesimo la squalifica per una giornata di gara. Le squalifiche a giornate non interamente scontate

nella fase di Play-Off, semifinale e finale di campionato, Coppa Disciplina Trofeo Marzocchi e Coppa

di Lega Edo Gori, sono riportate allanno sportivo successivo nelle medesime manifestazioni.

c) - I provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo a carico dei singoli tesserati e/o

Associazioni previsti nel presente articolo possono essere adottati durgenza dalla Lega Calcio tramite

comunicazioni scritte o mezzi idonei allo scopo: sito web, e-mail, telefax; in tal caso le disposizioni

hanno efficacia immediata e devono essere riportate nel primo Comunicato Ufficiale successivo.

Nelle finali dei campionati, play-off, nelle fasi ad eliminazione diretta sar previsto un unico grado di

giudizio per le sanzioni inferiori ad 1 mese di squalifica in deroga allart. 49 R.D. come previsto nella

Carta dei Principi Parte Seconda art. 6 lettera a).

Art. 17 - COSTI E MODALITA DI PARTECIPAZIONE AL CAMPIONATO

Ogni Associazione che si iscrive al campionato 2014/15 deve essere in regola con i pagamenti del

campionato precedente. La partecipazione al campionato 2014/15 subordinata al pagamento delle

sotto indicate quote a favore del Comitato Territoriale UISP di Arezzo:

http://www.uisp.it/calcio

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 14 di 15

- Cauzione obbligatoria per tutte le squadre . 100,00;

- Iscrizione al campionato . 400,00;

- Quota gara a squadra per partite giocate in casa . 42,00;

- Quota assistenti di linea, su richiesta, 40,00.

Art. 17 Bis RICONOSCIMENTI ALLE SQUADRE VINCITRICI DI GIRONI

Alla sola prima associazione vincente il singolo girone, di ogni categoria, verr riconosciuto un buono

sconto di 50 da utilizzare nella stagione 2015/2016.

Art. 18 - ASSOCIAZIONI INADEMPIENTI

Con riferimento allart. 8 R.A., le Associazioni che non adempiono alle obbligazioni contratte sono

soggette al prelievo coattivo prima dellinizio della gara successiva alle scadenze indicate

nellallegato A, pena la non effettuazione della stessa. In caso di rifiuto lAssociazione ritenuta, a

tutti gli effetti, rinunciataria.

Le Associazioni che non hanno a disposizione un campo sportivo in cui giocare le gare casalinghe,

possono partecipare al campionato previo pagamento anticipato del campo, indicato nella

programmazione settimanale pubblicata nel Comunicato Ufficiale della Lega Calcio. Le Associazioni

inadempienti al sopra citato pagamento, saranno oggetto delle sanzioni previste dallart. 8 R.A.

Le Associazioni che si ritirano dal campionato o vengono escluse dal proseguirlo dalla Lega Calcio di

Arezzo dopo il primo terzo dello stesso sono obbligate al pagamento delle partite giocate e non pagate

e di una penale a titolo di risarcimento in favore della Lega Calcio di Arezzo pari ad . 250,00.

Le Associazioni che si ritirano dal campionato o vengono escluse dal proseguirlo dalla Lega Calcio di

Arezzo dalla quintultima giornata di ritorno dello stesso, sono obbligate al pagamento delle partite

giocate e non pagate e di una penale a titolo di risarcimento in favore della Lega Calcio di Arezzo pari

ad . 100,00.

Art. 19 - TROFEO COPPA DISCIPLINA

Al termine della prima fase di campionato, le Associazioni di ciascun girone che avranno ottenuto

minor punti in coppa disciplina accederanno alla fase degli ottavi di finale. Le Associazioni che

rinunceranno saranno sostituite dalle seconde migliori di quel girone. Qualora occorresse completare il

numero delle Associazioni per permettere di disputare i quarti di finale, si dovr procedere al

ripescaggio delle seconde migliori classificate in coppa disciplina. Qualora pi Associazioni dello

stesso girone e/o le migliori seconde in livelli e gironi diversi terminino la prima fase rispettivamente

con lo stesso punteggio, si proceder, sia nelluno che nellaltro caso, ad individuare lAssociazione o

le Associazioni ammesse applicando i seguenti criteri:

- migliore percentuale punti disciplina ottenuta dal totale dei punti disciplina diviso le gare disputate;

- quoziente migliore in differenza reti in Classifica Generale risultante dalla sottrazione delle reti

segnate e le reti subite diviso il numero delle gare disputate;

- in caso di ulteriore parit tra 2 o pi squadre si effettuer il sorteggio.

Gli abbinamenti delle gare dei quarti sono stabiliti da sorteggio tra le otto Associazioni aventi diritto.

Queste otto Associazioni giocheranno una gara unica della durata di 40 minuti per ciascun tempo. La

programmazione delle gare e i campi di gioco sono stabiliti dalla Lega Calcio. La gara unica non

prevede leffettuazione dei tempi supplementari. In caso di parit al termine dei tempi regolamentari

saranno effettuati i calci di rigore da ciascuna delle due squadre con le modalit previste dal

Regolamento Tecnico UISP.

Le 4 (quattro) Associazioni vincenti accederanno alla fase di semifinale.

Le due Associazioni vincenti si giocheranno il Trofeo Coppa Disciplina Roberto Marzocchi,

disputando una gara unica nella quale non prevista leffettuazione dei tempi supplementari. In caso di

parit al termine dei tempi regolamentari saranno effettuati i calci di rigore da ciascuna delle due

squadre con le modalit sopra richiamate.

I costi del campo di gioco, dellArbitro o terna arbitrale delle fasi dei quarti di finale e di semifinale

sono a carico delle Associazioni partecipanti. Lintero costo della gara di finale a carico della Lega

Calcio Uisp di Arezzo.

Comunicato Ufficiale Lega Calcio UISP Arezzo - C.U. n. 2 del 02/09/2014 Pagina 15 di 15

Alla vincente, oltre alla consegna del trofeo, verr riconosciuto un buono sconto di 84,00 per la

partecipazione al campionato successivo.

Tabella degli abbinamenti dei quarti, semifinali e finale

Art. 20 - COPPA DI LEGA EDO GORI

- La Coppa di Lega attivit ufficiale della Lega Calcio U.I.S.P. di Arezzo e possono parteciparvi tutte le Associazioni che hanno aderito all U.I.S.P per la stagione sportiva 2014/15

- La manifestazione articolata con gare ad eliminazione diretta di andata e ritorno. Verificate le iscrizioni pervenute, gli accoppiamenti verranno sorteggiati (nel primo turno le associazioni di 2^

categoria si incontreranno tra di loro) stabilendo fin dallinizio un tabellone tipo tennis.

- Nel caso delle partite di andata e ritorno e al termine del secondo tempo della gara di ritorno la somma delle reti segnate dalle squadre nei due incontri sia in parit, lArbitro deve far battere i tiri di

rigore da ciascuna delle due squadre con le modalit previste dal Regolamento del gioco del calcio

Uisp. Non prevista leffettuazione di tempi supplementari.

- La Coppa di Lega avr inizio nel mese di Settembre 2014 e terminer nel mese di Giugno 2015. - In deroga a quanto previsto dalla Normativa Generale Lega Calcio (solo per le gare di Coppa) si dispone che la seconda ammonizione subita da un tesserato in successione di tempo e gara, comporta

per il medesimo la squalifica per una giornata effettiva di gara. Tale squalifica sar esecutiva dal

giorno seguente a quello di pubblicazione sul relativo Comunicato Ufficiale.

- Il tesserato colpito da squalifica a giornate dovr scontare la medesima solo nelle gare di Coppa. Tali provvedimenti non hanno alcuna efficacia per le gare di campionato.

- La quota discrizione di 60,00 da pagare presso la sede Uisp di Arezzo. - La quota gara di 42,00 da pagare presso la sede Uisp di Arezzo da parte della squadra

ospitante.

- Non consentito il pagamento diretto in campo. - Non previsto lutilizzo delle terne arbitrali se non previa espressa richiesta scritta e previo

pagamento delle stesse presso la sede Uisp da parte delle squadre richiedenti.

- AllAssociazione vincente, oltre alla consegna del trofeo, verr riconosciuto un buono sconto pari a 2 gare casalinghe di 84,00 per la partecipazione al campionato successivo.

Art. 21 - NORMA CONCLUSIVA

Per tutto quanto non contenuto nel presente documento (Norme Generali di Partecipazione), si fa

riferimento alla Normativa Generale della Lega Nazionale Calcio in vigore dal 1 Settembre 2009 e

successive modifiche ed alla Circolare della Lega Nazionale Calcio del 31/05/2014.

1^ Sorteggiata 5^ Sorteggiata

Vincente

Finale

Vincente

2^ Sorteggiata 6^ Sorteggiata

Vincente Vincente

3^ Sorteggiata 7^ Sorteggiata

Vincente Vincente

4^ Sorteggiata 8^ Sorteggiata

Recommended

View more >