...

Tito Boeri, Audizione Commissione Lavoro

by lavoceinfo

on

Report

Download: 0

Comment: 0

98,200

views

Comments

Description

Tito Boeri alla Camera dei Deputati discute di riforma del lavoro
Download Tito Boeri, Audizione Commissione Lavoro

Transcript

  • 1. Audizione presso la XI Commissione28 ottobre 2014In attesa dei Jobs FactsTito Boeri, Università Bocconi e fRDB
  • 2. Piano• Il peggiore mercato del lavoro d’Europa• Come riempire la legge delega tenendoconto della Legge di Stabilità su treaspetti cruciali:1. il contratto a tutele crescenti2. il salario minimo3. gli ammortizzatori sociali
  • 3. Produttività del lavoroPIL per ora lavorata3120%115%110%105%100%95%France Germany Italy United Kingdom
  • 4. Ma salari crescono più che in GermaniaGrowth of Wage in Euros420%15%10%5%0%-5%-10%-15%-20%EU17 Germany Spain France Italy UKData source: EUROSTATCrescita dei salari (2006-2011).Fonte: Eurostat
  • 5. Nonostante raddoppio disoccupazione..55060.170.20.30.40.50.60.70.8130.914189101112Jan-1992Oct-1992Jul-1993Apr-1994Jan-1995Oct-1995Jul-1996Apr-1997Jan-1998Oct-1998Jul-1999Apr-2000Jan-2001Oct-2001Jul-2002Apr-2003Jan-2004Oct-2004Jul-2005Apr-2006Jan-2007Oct-2007Jul-2008Apr-2009Jan-2010Oct-2010Jul-2011Apr-2012Jan-2013Oct-2013Jul-2014Recessione Italia Euro area (18 Paesi)
  • 6. Il dualismo contrattuale• Mercato a compartimenti stagni• Concentrando rischio di disoccupazione sucontratti temporanei si permette a chi hacontratti a tempo indeterminato di nonsubire impatto disoccupazione sui salari• Scoraggiando investimenti in formazioneda parte di chi potrebbe beneficiarne (efarne beneficiare) di più
  • 7. Flussi in ingresso disoccupazione(2009-2012)760%50%40%30%20%10%0%Flow into Unemp (%): Women Flow into Unemp (%): Age<=37 Flow into Unemp (%): South-Islands
  • 8. Disoccupazione giovanile8
  • 9. Disoccupazione giovanile (15-24)su disoccupazione totale, 2013Fonte: OCSE00.511.522.533.5GermanyNetherlandsIsraelJapanDenmarkAustriaCanadaSwitzerlandMexicoIcelandTurkeyEuro area (18)IrelandOECD - TotalUnited StatesGreeceSpainAustraliaSloveniaEstoniaPortugalSlovak RepublicFinlandFranceNew ZealandPolandHungaryNorwayChileCzech RepublicLuxembourgUnited KingdomBelgiumSwedenKoreaItaly
  • 10. Disoccupazione di lunga durataEtàItalia Europa< 1 anno > 1 anno < 1 anno > 1 anno15 -19 61,4 38,6 80,6 19,415 - 24 52,2 47,8 72,7 27,320 - 24 49,5 50,5 69,2 30,825 - 54 47,1 52,9 57,3 42,755+ 44,6 55,4 44,5 55,5Totale 48,1 51,9 59,8 40,210Incidence of unemployment by duration (%)Source: OECD database. Dataset: Incidence of unemployment by duration.
  • 11. Bassi tassi di occupazione11
  • 12. Primato nei NEET (15-29)12Young people not in employment, educationand training (%)European Union (27) 15,4Euro area (17) 15,3Germany 9,7Spain 21,1France 14,5Italy 22,7Sweden 7,9United Kingdom 15,5
  • 13. Quota di giovani che ricevono formazionesul lavoro (20-24 anni)70.00%60.00%50.00%40.00%30.00%20.00%10.00%0.00%Fonte: OCSE, Education at a Glance 2012
  • 14. Reddito relativo dei trentennirispetto al reddito medioFonte: Banca d’Italia
  • 15. Bassa copertura sussidi di disoccupazione1009080706050403020100Percentuale di disoccupati con esperienza lavorativacoperti da susidi di dioccupazioneGR LU ES IT PT UK NL SE FR IE AT DE BE DK FIFonte: EU-SILC , 2004-2007
  • 16. In sintesi• Peggior mercato del lavoro d’Europa per– produttività – costo unitario del lavoro– disoccupazione giovanile/totale– durata disoccupazione giovanile– NEET– copertura sussidi disoccupazione– formazione sul posto di lavoro
  • 17. Il Jobs ActDDL 2260 Testo generico con delega a decretilegislativi su (inter alia):1. “Contratto a tempo indeterminato a tutelecrescenti in relazione ad anzianità di servizio” e“semplificazione delle tipologie contrattuali”2. “Compenso orario minimo”...”nei settori nonregolati da contratti collettivi”3. “tutele uniformi (contro la disoccupazione) elegate alla storia contributiva”...”tenuto contodella peculiarità dei settori produttivi”
  • 18. L’anomalia italiana
  • 19. Filosofia tutele crescentiddl Nerozzi (n.2000), 2010200180160140120100806040200Severance (gg)1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37Mesi di anzianità aziendaleLa decontribuzione del2015 crea discontinuità40%35%30%25%20%15%10%5%0%Contributi110192837465564738291100109118127136145154163172Mesi di anzianità aziendale
  • 20. Precarizzazione del contratto a tempoindeterminato?• Se severance cresce a tasso inferiore a 10 giorni almese, in presenza di decontribuzione al 33% miconviene sempre licenziare un dipendentepagando meno di un terzo del suo salario eassumerne un altro a decontribuzione totale• Esempio: severance 1 mese per anno. Dopo unanno pago un mese ma ne risparmio tre didecontribuzione• Soprattutto per salari più bassi (decontribuzionetotale), più a rischio di interruzioni
  • 21. Rimedi• Decontribuzione decrescente gradualmente contenure• Stesso tasso di contratto a tutele crescenti• Requisito addizionalità oppure clausola di nonlicenziamento• Decontribuzione anche per salari più alti,fiscalizzando i contributi fino a 24.000 euroall’anno e dunque non aumentando il debito perla parte di decontribuzione che non è fiscalizzata
  • 22. Importante ridurre incertezzaCountry Tu Tef Tu-Tef st.devAustralia 12.90 2.80 10.10 4.71Austria 16.29 0.00 16.29 7.06CzechRepublic 17.99 1.50 16.49 7.65Denmark 13.97 3.00 10.97 5.83Finland 14.00 0.00 14.00 6.06France 25.67 5.40 20.27 10.72Germany 36.58 10.00 26.58 12.77Hungary 24.16 6.00 18.16 10.07Ireland 38.90 4.00 34.90 15.57Italy 34.14 0.00 34.14 14.78Japan 9.16 0.00 9.16 4.58Korea 16.81 0.00 16.81 7.28Luxembourg 12.20 6.00 6.20 3.58NewZealand 11.99 0.00 11.99 5.19Poland 8.82 3.00 5.82 2.92Portugal 60.35 12.00 48.35 22.39SlovakRepublic 24.79 4.00 20.79 10.41Spain 36.00 12.00 24.00 11.98Sweden 32.00 0.00 32.00 13.86Switzerland 6.00 0.00 6.00 2.60UnitedKingdom 14.67 4.60 10.07 4.96Notes: data are expressed in monthly wagesSource: EPLex, OECD (2013)
  • 23. Evitare asimmetrie in licenziamentieconomici e disciplinari senza giusta causa• Altrimenti spazio per contenzioso• Se disciplinari senza giusta causa dannoreintegra ed economici senza giusta causadanno solo compensazione, il datore di lavoroopterà per economico mentre lavoratorecercherà di dimostrare che è disciplinare• E confine tra i due molto labile• Tipizzazione disciplinare non risolve problema
  • 24. Semplificazione tipologie contrattuali• Approccio DL Nerozzi: scoraggiarne abuso• Renderle più costose perchè devono compensareper più alto grado di rischio• Ad esempio, in assenza di comprovatastagionalità dell’attività, deve contemplare“retribuzione lorda superiore a 25.000 euro subase annua con riferimento ad una prestazione atempo pieno ovvero l’importo equivalente proquota per prestazioni di durata inferiore”
  • 25. Perchè ci vuole compensoorario minimo …La perdita complessiva delle retribuzioni lordedurante la crisip95p90p75p25p10p5-12% -10% -8% -6% -4% -2% 0%var % 2007-2011 retribuzioni lorde mensili reali, per diversi percentilidella distribuzione del reddito. Elaborazioni su dati IT-SILC Istat
  • 26. …..ma per tutti!• Copertura: tutto il lavoro dipendente. Perparasubordinato agire su trasformazione.• Può benissimo coesistere con contrattazionecollettiva. Riduce solo ruolo giudici nello stabilirela giusta retribuzione• Quale livello? 2/3 del salario mediano? Attorno a6,5 Euro• Chi decide? Commissione bassi salari• Vigilanza e sanzioni per le imprese che non loapplicano
  • 27. Ammortizzatori• Questa riforma costa. Più degli 1,5 miliardiprevisti dalla Legge di Stabilità (e di quanto toltoal rifinanziamento della Cassa in Deroga)• Per allargare copertura requisiti contributivimeno stringenti (es. 3 mesi negli ultimi 4 anni)per carriere discontinue• Superare distinzione fra ASPI e miniASPI• Discutibile allargamento parasubordinato• Bisogno anche di terzo pilastro (dopo CassaIntegrazione e sussidio universale): inizialmenteanche assistenza di disoccupazione
  • Fly UP